Liuteriaitalia

Forum dedicato alla Liuteria amatoriale,per chi ama costruire uno strumento da sè e suonarlo
Oggi è 12/12/2018, 19:40

Tutti gli orari sono UTC


Regole del forum


Clicca per leggere le regole del forum



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Classica
MessaggioInviato: 23/10/2018, 16:44 
Non connesso

Iscritto il: 30/05/2018, 15:08
Messaggi: 10
A distanza di 5 anni, qualche mese ha ho replicato questo strumento: 5 anni fa lo ziricote di fondo e fasce aveva oltre 40 anni di stagionatura, oltretutto i set erano a taglio conseguenziale, per cui........
Le fasce sono doppiate con cipresso per uno spessore totale di circa 5 mm, il fondo è 3 mm costante. La tavola armonica è Fiemme del 1992 con incatenatura Josè Ramirez, il ponte in palissandro Rio ha corde passanti che fanno leva su un sottoponte in abete rinforzato con una pezza di ziricote, per enfatizzare l'effetto torcente e proteggere la TA. Lo strumento non è pesantissimo (kg 1,843). Vernice gommalacca. Provato con corde Aquila Alchemia, adesso lo proverò con le solite Savarez Chorum. Per il momento strumento molto potente, molto proiettivo e abbastanza facile da modulare, certo abbastanza rigido per cui richiede una certa abitudine. Mi fa inserire solo tre foto, mi spiace.
Ciao a tutti.


Allegati:
30714777_1212125685584096_1234559176908201231_n.jpg
30714777_1212125685584096_1234559176908201231_n.jpg [ 49.31 KiB | Osservato 188 volte ]
30714403_1212125525584112_8696172626876943904_n.jpg
30714403_1212125525584112_8696172626876943904_n.jpg [ 99.08 KiB | Osservato 188 volte ]
30710798_1212125615584103_9168693368541372156_n.jpg
30710798_1212125615584103_9168693368541372156_n.jpg [ 97.53 KiB | Osservato 188 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Classica
MessaggioInviato: 24/10/2018, 9:49 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 20/06/2014, 19:21
Messaggi: 104
Località: Verona
Si presenta più che bene non c'è che dire, belle essenze e ottima fattura come sempre.
Per le corde: le Alchemia secondo la ditta Aquila corde armoniche dovrebbero essere adatte anche per chi suona senza unghie ma penso che in uno strumento come questo le Savarez siano più indicate.
Per le foto se ne possono in effetti inserire tre ad ogni post ma con più post il problema si risolve, oltretutto mi ha incuriosito il discorso del ponte e se arriva qualche immagine sarebbe la benvenuta.
Uno strumento che (da quanto mi sembra di capire) ha la funzione riflettente predominante su quella vibrante pur non essendo pesantissimo... interessante!

Cordialità - Pietro -


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Classica
MessaggioInviato: 24/10/2018, 15:04 
Non connesso

Iscritto il: 30/05/2018, 15:08
Messaggi: 10
Le fasce doppie ma anche le controfasce abbondanti e pesanti (mogano), e i numerosi pilastrini hanno lo scopo di introdurre massa e dunque di limitare al massimo le escursioni ondulatorie della TA che sarebbe obbligata a muoversi in senso sussultorio, (facendo gli scongiuri per il terremoto!!!). Questo a mio modesto avviso vuol dire che l'energia vibrante non si disperde sulle fasce e sul fondo ma resta concentrata sulla tavola e questo fatto dovrebbe aumentare la potenza. Allo scopo contribuiscono anche le piombature della zocchetta inferiore e del manico all'altezza del XIII° e del VII° tasto, son circa 50 grammi di piombo. Inoltre il fondo, abbastanza spesso e con ben quattro catene in mogano risulta molto rigido e abbastanza bombato. Probabilmente questo sistema penalizza un po l'escursione timbrica ma tant'è..........o la botte piena o la moglie ubriaca!
Per quanto riguarda il ponte, allego la foto:


Allegati:
30729375_1212125425584122_2973723202229290280_n.jpg
30729375_1212125425584122_2973723202229290280_n.jpg [ 62 KiB | Osservato 168 volte ]
30742081_1212125852250746_6523423480207862490_n.jpg
30742081_1212125852250746_6523423480207862490_n.jpg [ 84.34 KiB | Osservato 168 volte ]


Ultima modifica di salvatore catania il 24/10/2018, 15:20, modificato 2 volte in totale.
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Classica
MessaggioInviato: 24/10/2018, 15:12 
Non connesso

Iscritto il: 30/05/2018, 15:08
Messaggi: 10
Visto che si possono aggiungere tre foto ogni post, carico altre foto di ponti col sistema a corde passanti che ho realizzato su romantiche, terzine e decacorde, oltre ovviamente che sulle acustiche. L'unica differenza è che in alcuni casi i buchi hanno le asole per cui le corde si infilano direttamente da sopra e si fissano con la pressione o anche per mezzo dei piroli, mentre in questo caso vanno recuperate dalla buca, e va praticato un nodo doppio o un pallino di legno o di osso. Il sistema è conosciuto già dai primi dell'800 e qualche anno fa è stato ripreso da Giussani che lo ha adottato sulle classiche, testimoniando una maggio resa, cosa sulla quale sono d'accordo; io non ho inventato nulla!!


Allegati:
image (3).jpg
image (3).jpg [ 30.69 KiB | Osservato 168 volte ]
image (2).jpg
image (2).jpg [ 17.33 KiB | Osservato 168 volte ]
image (1).jpg
image (1).jpg [ 22.99 KiB | Osservato 168 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Classica
MessaggioInviato: 24/10/2018, 15:13 
Non connesso

Iscritto il: 30/05/2018, 15:08
Messaggi: 10
Ancora uno


Allegati:
image.jpg
image.jpg [ 115.46 KiB | Osservato 168 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Classica
MessaggioInviato: 24/10/2018, 16:40 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 20/06/2014, 19:21
Messaggi: 104
Località: Verona
Come sempre chiare le spiegazioni tecnico - acustiche per quanto riguarda lo strumento e chiaro pure il discorso del ponte con l'immagine più che eloquente. Oltretutto questo sistema alla maggior resa aggiunge una maggiore stabilità e una sicurezza quasi totale, difficile che un simile ponte salti anche con forti carichi delle corde armoniche.
Interessante pure la "carrellata" di tutti i ponticelli, di certo c'è un bel salto dalle romantiche alle classiche attuali... e l'evoluzione della chitarra è ancora in atto.

Cordialità - Pietro -


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Classica
MessaggioInviato: 25/10/2018, 8:57 
Non connesso

Iscritto il: 03/08/2018, 8:45
Messaggi: 13
Complimenti per questa tua ultima e bella realizzazione. I tuoi lavori sono sempre molto interessanti e stimolanti. Come al solito poi spunta la mia domandina: il sistema costruttivo che hai adottato (maggior peso e rigidezza del sistema fasce/fondo) è quello che comunemente usi o lo adotti solo in casi particolari?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Classica
MessaggioInviato: 25/10/2018, 15:52 
Non connesso

Iscritto il: 30/05/2018, 15:08
Messaggi: 10
Anzi, fosse per me costruirei solo strumenti/piuma, estremamente vibranti e coinvolti. Quello che mi interessa è tirar fuori la bellezza e la variabilità del timbro, non la potenza fine a se stessa. Se c'è bene, ma non a scapito del timbro. Oltretutto (secondo me) gli strumenti rigidi sono poco affascinanti e ostici anche dal lato della suonabilità, infatti richiedono una gran bella mano destra.

Però non sempre si può essere integralisti, ogni tanto si deve scendere a compromessi.

Grazie, un saluto.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010